L’Europa muove i primi passi verso un modello sociale

Il 2016 sembra non essere per nulla un anno positivo per le forze progressiste europee, incapaci di trovare un proprio programma politico, considerate co-responsabili della crisi finanziaria e superate a sinistra dalle forze populiste. La logica della “Grande Coalizione” ha spezzato ogni possibilità per i socialisti, sia a livello europeo sia nazionale, di distinguersi dalle […]

L’acqua è tanta,
ma il cavallo non beve

Nella giornata di giovedì Mario Draghi, governatore della Banca centrale europea, ha deciso di non manomettere il costo del denaro, lasciando invariati sia il tasso relativo alle operazioni di rifinanziamento principale – a zero – sia il tasso sui depositi – 0.4%. I mercati, dal canto loro, avevano fatto, nei giorni precedenti, diverse ipotesi che prevedevano […]

Il mondo apprezza i libri
italiani: lo rivela il rapporto
sull’export dell’editoria

In occasione della Fiera Internazionale del libro di Abu Dhabi, nella quale l’Italia ha avuto un ruolo di primo piano in quanto Paese Ospite d’Onore, l’Ufficio Studi AIE (Associazione Italiana Editori) ha condotto un’indagine sull’impatto dell’editoria italiana in ambito internazionale in riferimento all’anno 2015. Sono state coinvolte 870 case editrici e il rapporto, pubblicato pochi giorni […]

A Roma in mostra i libri
che hanno fatto l’Europa

ROMA – Dal 31 marzo al 22 luglio negli spazi della Biblioteca dell’Accademia Nazionale Lincei e Corsiniana saranno esposti i libri che hanno fatto l’Europa e gli europei. Manoscritti, cinquecentine, incunaboli e molto altro – per un totale di 180 esemplari unici, tra pezzi latini, arabi, greci ed ebraici – saranno riuniti per la prima […]

È nato DiEM25, il Movimento
per la Democrazia in Europa 2025

Martedì 9 Gennaio è stato presentato a Berlino DiEM25, il Movimento per la Democrazia in Europa 2025 lanciato dall’ex Ministro delle Finanze ellenico Yanis Varoufakis e da un vasto gruppo di politici, intellettuali e attivisti provenienti da movimenti e partiti della sinistra europea. Tra i fondatori spiccano nomi eccellenti: per citarne solo alcuni, l’attivista Julian Assange, il filosofo Slavoj Žižek, l’economista James […]

Il femminismo della non-più-scelta

di Mattia Marasti Simone de Beauvoir è morta, le leggi sull’aborto e sulla parità di salario sono ormai raggiunte e consolidate. A parte alcuni casi isolati, la mentalità patriarcale e maschilista è ormai notevolmente diminuita rispetto al passato. Il femminismo, quindi, deve trovare una nuova battaglia da affrontare. Durante questi mesi di accesi dibattiti con esseri […]

La colpa di esistere

di Mattia Marasti “Whoever kills an innocent, it is as if he has killed all humankind” —Quran 5:32 Quando accade una tragedia, quello che si dovrebbe fare è rimanere in silenzio. Un silenzio primordiale, dispersi nella condivisione del dolore più sordo e intenso, quello che tocca tutti, noi, come razza umana. Quello stesso silenzio, però, […]

Morto Egon Bahr, promotore della Ostpolitik

Si è spento in Germania, a 93 anni, il politico socialdemocratico Egon Bahr. Sostenendo Willy Brandt, cancelliere tedesco premio Nobel ’72 per la pace, è stato una figura di riferimento della cosidetta Ostpolitik, la politica di riavvicinamento fra la DDR (Germania dell’Est), i paesi del blocco orientale e la Repubblica Federale Tedesca (Germania dell’Ovest). Durante gli […]

Quale Europa dopo la crisi greca?

di Brando Benifei. Quelle passate sono state settimane molto importanti per la Grecia e per l’Europa: le trattative serrate tra governo Tsipras e creditori, il referendum, la difficile costruzione di una maggioranza nel parlamento ellenico alla ricerca dell’accordo – trovato dopo un Consiglio Europeo durato 17 ore – hanno sottoposto a una fortissima tensione l’Unione […]

Napoli: quando la filosofia
è una senzatetto

NAPOLI – È uscito ieri pomeriggio, 26 luglio, su Internazionale un articolo reportage sulla tragica situazione che sta vivendo l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli. Il giornalista Angelo Mastrandrea (ex vicedirettore del Manifesto) documenta la storia gloriosa dell’ottantottenne Gerardo Marotta, che oggi resiste strenuamente alla chiusura del polo culturale da lui creato. Alla primavera del 1975 risale la fondazione dell’istituto, […]