Roma: cinema all’aperto per una politica rivolta ai giovani

La battaglia per il Cinema America, sgomberato 8 mesi fa,  non si ferma e gli ex occupanti, lo scorso sabato sera, hanno acceso il settimo schermo pirata, davanti alla facoltà di ingegneria de La Sapienza, presso San Pietro in Vincoli.

«Lo schermo vuole denunciare la totale assenza di una politica che pensi alla cultura per noi giovani», recita il comunicato diffuso dai ragazzi, che hanno proiettato il film Across the universe.

«Siamo giovani, ma prima di tutto cittadini di Roma e pretendiamo che l’amministrazione dia anche a noi, che ci impegnano culturalmente e socialmente, delle opportunità», continua il comunicato.

Tra le richieste dei ragazzi, oltre la riapertura dell’America, anche quella dell’Apollo, del Troisi, che vengano restituiti alla cittadinanza.

 

 

G.M. 

 

Lascia un commento