Le 5 migliori mostre del 2016, secondo noi

Come il 2015, in fatto di arte il 2016 non ha tradito le aspettative. Oltre ai grandi poli attrattivi della cultura, sono numerose le città italiane che quest’anno hanno saputo valorizzare al meglio il proprio patrimonio culturale, grazie anche all’allestimento di mostre di rilievo internazionale e di arte contemporanea, senza dimenticare alcuni importanti anniversari della nostra storia dell’arte. È sempre difficile fare una selezione, mai abbiamo comunque provato a selezionare quelle che, secondo noi, sono state le migliori mostre del 2016.

5) “Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes”, Casa dei Tre Oci, Isola della Giudecca, Venezia

Dal 7 aprile al 7 agosto 2016 Venezia ha ospitato Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes, una mostra curata da Matthias Harder e Denis Curti dedicata a uno dei più celebri fotografi del secolo passato. Attraverso 200 scatti lo spettatore si è potuto immergere in un universo di moda ed erotismo accostati con tecnica e creatività. Dai Grandi Nudi, una serie di gigantografie in bianco e nero raffiguranti modelle senza veli, a Sleepless Night, ritratti ammiccanti e intimi, l’esposizione ha presentato i lati più complessi e bizzarri di Helmut Newton: la sua voglia di provocare, il suo studio delle luci, i suoi scenari voyeuristici in grado di coinvolgere il pubblico e stupirlo. Una mostra unica ospitata nella bellissima Casa dei Tre Oci, nell’incantevole contesto dell’isola della Giudecca.

4) “Rubens e la nascita del Barocco”

Articoli correlati

Condividi:

Nata a Verona 19 anni fa, ancorata alle sue radici marchigiane, in sintonia con il sentire del conterraneo Giacomo Leopardi. Affetta da sempre dalla sindrome dell'ebreo errante di Kafka e Chagall, vive a Venezia e studia Conservazione dei Beni Culturali, in fuga da un Liceo (troppo) scientifico. Fa la pace con il mondo quando va a cavallo e quando disquisisce con il suo cane.