I 10 migliori album italiani del 2016, secondo noi

Il 2016 per la musica è stato un anno particolare: da un lato è stato un annus horribilis iniziato con la morte di David Bowie e finito con quella di George Michael, ma d’altro canto è stato anche un anno ricco di sorprese musicali. A fine anno è tempo di bilanci, così abbiamo voluto selezionare quelli che a nostro giudizio sono stati i 10 album italiani più belli del 2016.

1) Vinicio Capossela, “Canzoni della Cupa”

velutblog.it

Vinicio Capossela è nato ad Hannover ma è da sempre legato per tradizione familiare all’Alta Irpinia: il padre, infatti, è originario di Calitri e la madre di Andretta, due piccoli paesi della provincia di Avellino. In Canzoni della Cupa Capossela recupera l’apparato folklorico della sua terra che riassembla fra suoni misteriosi e smaniosi e credenze popolari. L’album è diviso in due sezioni: la prima, Polvere, racconta «la terra in cui affondano le radici di questi canti» mentre la seconda si chiama Ombra e dà vita alla superstizione e ai miti, «il lato dei presagi, degli uccelli che volano la notte, il lato del racconto che desta meraviglia e inquietudine».  Il cantastorie narra le sue origini e lo fa in modo insuperabile.

2) Motta, “La fine dei vent’anni” 

 

Condividi: