Il meglio della settimana

Come ogni domenica, anche oggi vi riproponiamo quelli che sono stati i migliori articoli pubblicati sul nostro giornale nella settimana appena conclusa, democraticamente scelti dalla redazione. Così, anche chi si è distratto, può avere modo di recuperare con tutta calma. Buona lettura!

Raymond Queneau e il fascino dell’intraducibilità

Raymond Queneau (Le Havre 1903 – Parigi 1976) è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo francese. Laureato alla Sorbona, ha lavorato prima come impiegato di banca, poi come rappresentante di commercio. Inizialmente i suoi interessi letterari si indirizzarono verso il surrealismo (del quale apprezzava il legame con l’inconscio), da cui poi si […] Continua a leggere

 

Il derby di Siviglia

La spettacolare piazza di Spagna.
www.etirviaggi.it

Siviglia. Un pomeriggio estivo come tanti. Caldo torrido, terrificante. Non esistono possibilità di vittoria contro la calura andalusa, soprattutto nella prima metà del ‘900. Precisamente nel 1934, il 14 agosto. La campana della magnifica Catedral de Santa Maria de la Sede rintocca cinque volte. Las cinco de la tarde, orario in cui […] Continua a leggere

 

Nascere maschi, nascere femmine: il “gender” secondo National Geographic

National Geographic ha recentemente proposto un numero speciale – accompagnato da un documentario a tema – interamente dedicato a una questione tanto spinosa quanto attuale: il cosiddetto gender, o, per essere più precisi, lo spinoso rapporto tra genere biologico, identità di genere e società. Come influisce […] Continua a leggere

 

Donnie Darko: da flop a capolavoro del cinema

www.zzileda.altervista.com

Esordio del regista Richard Kelly, Donnie Darko (2001) rappresenta uno dei casi più estremi e sorprendenti della storia del cinema. Alla sua prima uscita nelle sale internazionali, Donnie Darko risultò un vero e proprio flop, con incassi estremamente bassi e uno scarso interesse di pubblico e critica. Ma nel giro di pochissimo tempo, il film è stato […] Continua a leggere

 

“Mani come rami, ai piedi radici”: i Modena City Ramblers tra Emilia, Balcani ed Irlanda

A quattro anni di distanza dall’ultimo disco di inediti tornano i Modena City Ramblers con l’album Mani come rami, ai piedi radici, in uscita il 10 marzo per l’etichetta della band, Modena City Records, e distribuzione Believe, in cd e vinile a tiratura limitata. Per l’occasione, abbiamo sentito in anteprima il loro nuovo lavoro. Il titolo del disco riprende […] Continua a leggere

 

 

Condividi:

In redazione: Michele Castelnovo, Ginevra Amadio, Yuri Cascasi, Silvia Ferrari, Dalila Forni, Camilla Volpe.