Il meglio della settimana

testata iFdICome ogni domenica vi riproponiamo quelli che sono stati i migliori articoli pubblicati sul nostro giornale nella settimana appena conclusa, scelti dalla redazione. Così anche chi si è distratto può recuperare con tutta calma!

A Dario Fo, che ci ha insegnato
come l’arte possa avere
un ruolo attivo nel mondo

Dario Fo in Mistero Buffo Fonte: www.libreriariminese.it
Dario Fo in Mistero Buffo
Fonte: www.libreriariminese.it

Di Dario Fo rimarrà sicuramente impresso nell’immaginario il “giullare“. La maschera di saltimbanco che ha segnato i suoi più celebri spettacoli. Questa era l’anima di Fo: un’esplosiva carica di follia razionale.
Continua a leggere…

Caligari e la trilogia romana
sulle orme di Pasolini

claudio-caligari

Non amava i riflettori, la notorietà non era tra i suoi obiettivi primari. Dal suo esordio con il film documentario Perché droga all’ultima e postuma fatica Non essere cattivo, l’attenzione di Caligari si è concentrata sulla periferia della città che lo aveva adottato, Roma, e su quei figli di nessuno che finivano per divenire preda della tossicodipendenza. Continua a leggere…

 

Di orgasmi simulati
e liberazione della donna

Orgasmo Charlotte Gainsbourg
Charlotte Gainsbourg in “Nymphomaniac” di Lars Von Trier
www.braindamaged.fr

Le donne sono bravissime a fingere, e da allora molti dei loro partner sono un po’ meno sicuri delle loro capacità amatorie. Al di là dell’ironia, appare chiaro che quello dell’improbabile e splendida coppia assortita da Reiner non è l’unico orgasmo simulato nella storia della settima arte, forse solo il più espressamente e volutamente ostentato come tale.
Continua a leggere…

 

Viaggio nel passato
di una Roma intellettuale

damore-e-morte-byron-shelley-e-keats-a

In una Roma ottocentesca, dove un amalgama di artisti europei confluisce come per effetto di un imbuto, giunge Christian Abrahams, giovane danese con in spalla una borsa carica di aspettative, che si accinge a scoprire quella città incantata e i suoi strabilianti personaggi.
Continua a leggere…

 

Eros, belva dolceamara,
indomabile e sfuggente

venere-marte-amore

L’eros è probabilmente quanto di più soggettivo possa esserci e, allo stesso tempo – o forse proprio per questo – è anche qualcosa di incredibilmente indefinito. E già nella sua antichissima storia sono racchiuse queste sue caratteristiche. Per questo oggi proveremo brevemente a ripercorrerla.
Continua a leggere…

Lascia un commento