John Lennon: All you need is love and… eros

Tre anni fa la Galleria Civica di Modena metteva in mostra il lato più nascosto di John Lennon. L’artista, ex Beatle, fu uno dei più iconici rappresentanti della cultura contemporanea, assurto a mito anche in seguito allo shock collettivo di una morte assurda.

Cantautore, polistrumentista, paroliere, attivista e attore cinematografico, Lennon aveva fatto della sua vita un viaggio completo e impareggiabile tra musica parole e arti figurative. Notissima la sua parabola artistica con il gruppo britannico che rivoluzionò la storia dei costumi e della musica, meno conosciuta la passione dilettantistica per il disegno che si tramutò in impegno concreto dopo la nascita del rapporto amoroso e artistico con Yoko Ono.

john lennon
www.teladoiofirenze.it

Affascinato dalle linee semplici e dal tratteggio sottile sin da ragazzo, John Lennon dava vita e corpo a figure essenziali, senza pretesa artistica, solo per esprimere ciò che sentiva dentro. 

L’introspezione e il mondo interiore del cantautore emergono infatti con delicata naturalezza dagli schizzi mostrati a Modena e più tardi battuti all’asta; l’eros, la natura, l’amore e la giovinezza escono fuori dai contorni e distruggono le vecchie categorie, si pongono in direzione di una nuova era così come le parole e la musica avevano fatto, con e per lui tra il 1962 al 1970.

john lennon disegno erotico
www.teladoiofirenze.it

Tra i disegni, forte e provocatoria come tutta la sua storia, emerge però una cartella di 14 litografie regalata alla moglie Yoko Ono dopo le nozze, nel 1969. Si intitola Bag One e contiene numerosi momenti intimi fissati su carta, dallo scambio degli anelli alla luna di miele passando per il famoso Bed-In di protesta contro la guerra in Vietnam tenuto ad Amsterdam e Montréal. Esposte nel 1970, le litografie di Bag One furono immediatamente sottoposte a sequestro da Scotland Yard a causa dell’eccesso di erotismo in esse contenuto.

john lennon arte erotica
www.teladoiofirenze.it

È effettivamente innegabile l’alto tasso erotico dei disegni di John Lennon per la Ono. Ma la sensazione che se ne ricava, semplice e spiazzante, è quella di una tenerezza unica e speciale, impossibile da descrivere senza offrire da osservazione le immagini stesse. Il rapporto tra i due artisti fu completo e viscerale, e le litografie di Bag One non fanno altro che confermare quanto l’unione tra i loro corpi fosse il necessario coronamento di una comunione di anime.

È questo il problema di chi vuol censurare l’arte, specialmente questo tipo di arte. Il sesso è sporco solo se lo si vuol vedere tale. Per il resto è passione, unione di spirito, manifestazione esteriore di un fuoco che arde e resta impossibile, nonostante tutto, riuscire a esprimere con le parole. Non si riescono a trovare, si agitano dentro in stato confusionale: figurarsi se è possibile dar ordine al caos e chiamarlo pornografia.

john lennon
www.teladoiofirenze.it

 

 

Condividi: