Addio a Franco Interlenghi,
protagonista del cinema neorealista italiano

ROMA – Si è spento ieri mattina all’età di 83 anni Franco Interlenghi, il celebre attore italiano noto per aver lavorato con molte personalità del cinema, tra cui De Sica, Antonioni e Fellini. Nato nel 1931, Interlenghi ha avuto una ricca carriera cinematografica grazie alla sua aria affascinante da “bravo ragazzo”, ma non si è limitato al grande schermo: a teatro, infatti, è stato diretto da Luchino Visconti in Morte in un commesso viaggiatore.

La carriera di Franco Interlenghi inizia nel 1946, all’età di soli 15 anni, quando Vittorio De Sica lo sceglie per interpretare il protagonista di Sciuscià, capolavoro del cinema neorealista. L’attore ha spesso raccontato, divertito, di come De Sica lo abbia scelto per quel ruolo dopo avergli chiesto insistentemente se sapeva fare a pugni, un’abilità indispensabile per dare vita al piccolo lustrascarpe Pasquale Maggi. Proprio quel ruolo ne avrebbe fatto una figura indispensabile in questa corrente del cinema italiano.

 

Silvia Ferrari

 

 

 

Lascia un commento